Archive for novembre, 2015

26 novembre 2015

Il braccino corto delle banche italiane continua

Il braccino corto delle banche italiane continua

Troppo trionfalismo gettato in pasto alla stampa sulla ripresa del credito in Italia, che se sta avvenendo è a macchia di leopardo ma non certo in modo generalizzato. Trovare prove è sempre abbastanza facile. Dalla lettura del fresco rapporto dell’EBA (“2015 EU-wide transparency exercise) che mette in fila i dati di 78 banche europee, di […]

more
23 novembre 2015

5 scatole piene di dubbi per il bail-in italiano

5 scatole piene di dubbi per il bail-in italiano

E’ successo, più o meno come avevo previsto: le banche in crisi e commissariate (CARIFE, Banca Marche, Banca Etruria e CariChieti) sono state sottratte alla gogna del bail-in in fretta e furia da ABI, Banca d’Italia e Governo. In parte per evitare il titolo sui giornali del primo grande fallimento bancario, ma soprattutto per evitare di […]

21 novembre 2015

Il credito che cambia 3 – La guerra degli spread

Il credito che cambia 3 – La guerra degli spread

In questa 3a puntata analizzo, sempre attraverso i grafici pubblicati nelle trimestrali delle principali banche, un fenomeno poco citato: la guerra dei prezzi che si è scatenata sugli impieghi ‘buoni’ da parte di numerose banche. Per ‘impieghi buoni’ si intendono i finanziamenti proposti e concessi a quella fascia ristretta di imprese con i rating migliori, su […]

18 novembre 2015

Il credito che cambia n.2 – La passione per il MLT

Il credito che cambia n.2 – La passione per il MLT

Nella seconda puntata di questa piccola guida che vuole aiutare anche i non addetti a capire come si sta modificando il mondo del credito alle imprese, dopo avere chiarito nel vaso del credito tanta acqua entra (nuove erogazioni) e altrettanta se non di più esce (rimborsi e revoche) cerchiamo di capire cosa stanno facendo le […]

17 novembre 2015

Il credito che cambia 1- Zero crescita nonostante tutto

Il credito che cambia 1-  Zero crescita nonostante tutto

Da 3 mesi i comunicati dell’ABI ci raccontano che il credito alle imprese è tornato, utilizzando un dato non troppo verificabile delle nuove erogazioni salite del +16%, ma i dati ufficiali emessi dalla Banca d’Italia -che rimane nelle occasioni ufficiali molto più prudente e parla di ritorno nel 2016- continuano a mostrare un credito totale sostanzialmente stabile […]

14 novembre 2015

Corsa a ostacoli per salvare 5 banche

Corsa a ostacoli per salvare 5 banche

Tutto quanto ho scritto in precedenza sull’argomento viene confermato ora dopo ora, giorno dopo giorno in questo finale convulso che vede in corso tentativi per sottrarre 5 banche in crisi alle regole appena approvate dal governo per i fallimenti bancari. Conferma tutto questo un articolo odierno di Stefano Elli sul SolePlus: Sos banche pronto al via […]

11 novembre 2015

Alcune ingenue domande sul bail-amme italiano

Alcune ingenue domande sul bail-amme italiano

Mancano meno di 50 giorni alla fine del 2015 e all’inizio dell’applicazione delle nuove regole sulle crisi e sui salvataggi bancari previste dalla Direttiva BRRD. Come oramai noto le autorità finanziarie italiane stanno adoperandosi per sottrarre alla procedura del bail-in prevista dalla Direttiva quattro istituti di credito principali e qualcuno minore. Non può essere interpretata altrimenti la […]

9 novembre 2015

Il Fondo della discordia

Il Fondo della discordia

Piovono altre polemiche sull’utilizzo del Fondo Centrale di Garanzia e le sue possibili modifiche proposte dal Governo (dietro suggerimento del Grande Fratello Beneficiario).  Dopo le parole dello stesso Firpo del Ministero arrivano oggi quelle di Rete Imprese Italia che si oppone all’ampliamento del massimale di garanzia per singola operazione con un comunicato stampa: R.E TE. […]

5 novembre 2015

Il Fondo di Garanzia PMI deve rifare gli occhiali

Il Fondo di Garanzia PMI deve rifare gli occhiali

Il 27 ottobre ho scritto un post dal titolo “Le banche ringraziano lo Stato forse più delle imprese” per dichiarare la mia convinzione che l’uso del Fondo Centrale di Garanzia sia stato distorto a favore di una copertura di rischi pre-esistenti (o in rinnovo) e di finanziamenti che le banche potrebbero benissimo erogare senza chiedere garanzie […]