Archive for ottobre, 2015

31 ottobre 2015

Schiaffi sulle banche, anche da Big Blue

Schiaffi sulle banche, anche da Big Blue

Non sembra che migliori il clima pesante per il sistema bancario. Nella settimana Deutsche Bank ha dichiarato una perdita-record di €6 miliardi e annunciato tagli di personale per 35.000 unità (!).  Non da meno Unicredit che sta affrontando una profonda crisi anche reputazionale che pensa di ridurre di 12.000 persone. E sullo sfondo prendono forma previsioni […]

more
30 ottobre 2015

Il mitico Business Plan: la chiave del credito

Il mitico Business Plan: la chiave del credito

Più passa il tempo e più sale la dimensione mitologica del Business Plan nel ruolo curativo del rapporto di coppia oggi in crisi tra le banche e le imprese, ma che verrebbe miracolato dalla consegna dei piani strategici dalle mani degli imprenditori a quello delle banche per ottenere credito. Conferme di questa teoria spuntano come i funghi nei […]

27 ottobre 2015

Le banche ringraziano lo Stato forse più delle imprese

Le banche ringraziano lo Stato forse più delle imprese

Quando si declamano gli interventi promossi dai governi, incluso quello attuale, per agevolare la complicata situazione finanziaria delle PMI, l’intervento fornito dal Fondo Centrale di Garanzia è sempre al 1° posto. E’ giusto che sia così perché anno dopo anno la garanzia dello Stato sui finanziamenti alle piccole e medie imprese è cresciuta, insieme alla dotazione […]

21 ottobre 2015

3 modi diversi di vedere il credito alle imprese

3 modi diversi di vedere il credito alle imprese

Stanno cambiando le condizioni di accesso alle casse delle banche per le nostre imprese. Su questo non ci sono dubbi né sorprese, era attesa da tempo la fine del credit-crunch, iniziato lo ricordo alla fine del 2011 e semmai si è dovuto attendere più del previsto per vedere le banche meno rigide. La BCE ha […]

16 ottobre 2015

Banche: piani industriali tristi e senza coraggio

Banche: piani industriali tristi e senza coraggio

(articolo originariamente pubblicato su Venezie Post) Come paventavo nel precedente articolo le anticipazioni dei Piani Industriali varati in fretta sotto la pressione della prossima trasformazione in spa e quotazione in Borsa, lasciano ampie zone di perplessità proprio sulla base dei contenuti e delle promesse. A un occhio allenato offrono poche certezze che quel cambiamento drastico […]

13 ottobre 2015

Un Fondo di Tutela anti-panico

Un Fondo di Tutela anti-panico

Per chi si è annoiato a seguire il balletto infinito sulla Bad Bank italiana c’è modo di divertirsi seguendo una vicenda più intricata che tocca le banche in crisi e zeppe fino al collo di sofferenze. E’ il tentativo di salvataggio di banche decotte (l’aggettivo fallite è tabù in Italia) per eccesso di perdite e […]

12 ottobre 2015

Credito alle imprese: un confronto europeo

Credito alle imprese: un confronto europeo

Anche se la tendenza italiana è quella di vedere tutto il bene o il male con riferimento solo ai nostri affari domestici, uno sguardo all’Europa è pur sempre utile per capire se il credito erogato dal sistema bancario italiano sia migliore o peggiore di quello che arriva ai nostri concorrenti dai rispettivi sistemi bancari. Ci […]

6 ottobre 2015

La parabola del bancario non ha mai fine

La parabola del bancario non ha mai fine

Marco Alfieri, uno dei giornalisti che leggo sempre volentieri ha scritto un lungo articolo su Il Foglio per raccontare la parabola dei bancari. Si intitola “Come è cambiato il bancario -La fine della stagione del gigantismo culturale ha ridisegnato la geografia delle banche italiane. Numeri, mutui e sfida tra due modelli di operatori. Con un […]

3 ottobre 2015

Banche: le differenze si amplificano

Banche: le differenze si amplificano

Già più di un anno fa avevo scritto in alcuni articoli che il 2014 e 2015 avrebbero mostrato le differenti situazioni e velocità tra la performance delle banche italiane e in relazione alle previste (ma non ancora chiare) fusioni tra banche popolari sarebbe stato meglio attendere per vedere quale banca aveva più diritti di aggregare […]