Postato:

21 giugno 2015

Banche e PMI, abbraccio pericoloso

Non è una notizia sorprendente da titoli sui giornali, ma la fortissima dipendenza delle piccole e medie imprese dal credito offerto dalle banche deve sempre essere ricordata, soprattutto in un periodo nel quale questo lungo affettuoso abbraccio si è trasformato in una pericolosa morsa di panico. Panico delle banche che hanno dovuto tagliare i prestiti alle PMI, panico di chi non avendo mai pensato che il capitale fosse importante si è concesso interamente nelle mani di un solo fornitore e oggi lamenta di esserne respinto.

Una situazione che emerge anche dai documenti che pubblica la BCE su un campione di 10.707 PMI europee, a cui chiede costantemente la situazione di accesso al credito. (Survey on the access to finance of enterprises in the euro area – October 2014 to March 2015).

Il ricorso delle PMI del campione al sistema bancario (barra blu) negli ultimi 6 mesi è di gran lunga il metodo più rilevante con cui hanno immesso finanza per gestire le proprie attività. Bassissimo il ricorso al factoring (nel riquadro verde) pressoché nullo l’immissione di capitale e di emissioni obbligazionarie. Le PMI e le banche sono strette in un abbraccio pericoloso per entrambi. Molto più rispetto alle grandi imprese (linea gialla) come si vede nel prossimo grafico, quasi totale la dipendenza delle piccole imprese. Quindi, se le banche non sono in salute il problema si trasferisce rapidamente sulle piccole realtà economiche.

Nel confronto tra i paesi esaminati dalla ricerca non sorprende notare che le PMI italiane sono, insieme alle sorelline francesi e spagnole, quelle che più hanno fatto ricorso alla banca negli ultimi trimestri per chiedere finanza (barre verdi)

In Italia e in Olanda il sistema bancario si è rivelato più ostico verso le PMI negli ultimi 6 mesi, oltre alla solita Grecia. La selezione delle PMI è sempre in corso, le pratiche rifiutate, tagliate o scoraggiate sono quasi il 20%. Su questi dati dovrebbero riflettere sia le imprese -per capire le ragioni del rifiuto- che le banche, prima di dichiarare che il credito è disponibile e abbondante.

more

Ti potrebbe interessare anche :


TAGS: , , ,
Pubblicato in: credito

Leave a Reply

Twitter Users
Enter your personal information in the form or sign in with your Twitter account by clicking the button below.