Postato:

13 giugno 2015

L’invincibile virus del pagamento in ritardo

Ogni anno lo studio sulle abitudini di pagamento in Europa rilasciato da Intrum Justitia offre spunti amari su una delle cattive abitudini economiche dell’Italia. Alcuni risultati e grafici sono stati pubblicati nel post precedente sulle fatture commerciali, ma guardando al confronto con la Germania -che non è solo basato sui tassi d’interesse pagati dallo Stato o dalle imprese- emerge tutta la nostra malattia.

I tempi e i ritardi di pagamento sono abissali e non giustificati da nulla di ineluttabile, se non una volontà persistente di chi impone sia lo Stato o le grandi aziende e di chi accetta o subisce silenziosamente tempi di pagamento molto lunghi.

fonte: Intrum Justitia-European Payment Report 2015

fonte: Intrum Justitia-European Payment Report 2015

E interessante anche analizzare altre rilevazioni come le motivazioni che stanno dietro ai 25 giorni medi di ritardo nel pagamento tra imprese italiane e il non-ritardo medio delle imprese tedesche.

Per gli Italiani i ritardi intenzionali sono la causa nel 78% dei casi, in Germania nell’87%, interessante vedere come le non meglio qualificate inefficienze amministrative (forse riferite alla PA) siano il motivo del ritardo nel 42% dei casi italiani e solo nel 15% in Germania.

fonte: Intrum Justitia-European Payment Report 2015

fonte: Intrum Justitia-European Payment Report 2015

Infine l’effetto dei ritardi di pagamento italiani e tedeschi

fonte: Intrum Justitia-European Payment Report 2015

fonte: Intrum Justitia-European Payment Report 2015

Da notare come:

– le imprese italiane sottovalutino grandemente l’effetto finanziario dei ritardati pagamenti, nonostante i tassi più elevati a cui si sono evidentemente abituate. Impatto elevato nel 48% delle risposte contro il 79% dei tedeschi.

– le imprese italiane sono preoccupate della loro liquidità (e quindi solvenza) nel 73% dei casi, i tedeschi nel 58%. Il ritardo di pagamento in Germania (un fatto straordinario) è motivo per non espandere e assumere nel 77% dei casi, in Italia solo nel 39%.

Si tratta evidentemente di 2 pianeti molto diversi, a distanza di qualche centinaio di chilometri

 

immagine del post da Shutterstock

more

Ti potrebbe interessare anche :


TAGS: ,
Pubblicato in: pagamenti

Leave a Reply

Twitter Users
Enter your personal information in the form or sign in with your Twitter account by clicking the button below.