Archive for settembre, 2013

30 settembre 2013

Un ricambio sconcertante

Un ricambio sconcertante

Con una brusca accelerazione azionisti e consiglieri della più grande banca italiana hanno deciso la defenestrazione dell’uomo che avevano scelto solo 20 mesi fa per guidare il gruppo alla riscossa e al dopo-Passera. Addirittura una convocazione di domenica per affrettare i tempi e uscire sui mercati con il nuovo vertice, nella giornata peggiore per i […]

more
29 settembre 2013

Io sto con Zingales

Potente j’accuse di Luigi Zingales sulle colonne del Sole24Ore di oggi, attacco al capitalismo italiano che colluso con politica e quell’incrollabile lato oscuro delle cosiddette ‘banche di sistema’ ha saputo gestire molto male tutto ciò di cui si è impadronito. […] E il consociativismo è rimasto per volontà proprio di quegli imprenditori e manager che […]

29 settembre 2013

Un anno fa…in Italia

Un anno fa…in Italia

Il Pdl di Berlusconi ritira il supporto al governo Letta, si prospetta una grave crisi di governo, si sprecano commenti e giudizi da tutti i fronti, politica, giornali, sindacati, industriali. L’Italia è sempre più una nave incagliata nell’incapacità di agire per il bene comune. Un anno fa in settembre questi erano i titoli dei giornali. […]

28 settembre 2013

Il paese del mulino nero

Il paese del mulino nero

Piccola diversione oggi che prende come pretesto il noto caso Barilla e tutto il polverone mediatico che ne è seguito, per stigmatizzare ancora i mali di un paese rissoso e becero che si sta auto-condannando a un destino infelice come ha già evidenziato un articolo pubblicato da The Local (“Why italians are so miserabile?”) Italians […]

27 settembre 2013

Lezione: quello che una banca non deve mai fare

Lezione: quello che una banca non deve mai fare

La soluzione per Banca delle Marche è complessa, nessuno vorrebbe essere nei panni dei 2 commissari nominati e dei grandi soci, le Fondazioni. Il salvataggio della banca passa per un importante aumento di capitale (almeno 500 milioni) che al momento non sembra interessare né squadre di salvataggio marchigiane (il tentativo degli industriali sembra arenato dalle […]

26 settembre 2013

Il sindacato fa i conti in banca

Il sindacato fa i conti in banca

Con la lettera scritta al Corriere ieri Susanna Camusso ha fatto un deciso passo in avanti, intimando al governo di definire, tenendo conto dell’apporto dei lavoratori, una politica industriale che offra una guida al paese e consenta di evitare quanto sta avvenendo rumorosamente in questi giorni su Telecom e Alitalia, e molto più silenziosamente in […]

24 settembre 2013

Anche nel credito non ci sono vacche sacre

Anche nel credito non ci sono vacche sacre

Dopo 4 o 5 anni di crescita impetuosa (tra 10 e 20% annuo) del credito deteriorato (incagli e sofferenze su prestiti alle imprese) apparso nei bilanci di tutte le banche commerciali italiane è lecito chiedersi se davvero tutta la colpa debba essere attribuita alla crisi e agli imprenditori che non hanno gestito bene le proprie […]

24 settembre 2013

Sondaggi e miraggi

Sondaggi e miraggi

Cresce giorno dopo giorno la sensazione di paralisi e immobilismo che gran parte del paese percepisce nell’azione poco incisiva del governo eppure ci sono cose che cambiano e progrediscono. Purtroppo molto lentamente, non nella direzione o nella misura adeguata ed è sempre difficile prendere una posizione, che rischia di buttare come si usa dire il […]

20 settembre 2013

10 scomode verità per le PMI che resistono

10 scomode verità per le PMI che resistono

Parlando e riparlando con i piccoli imprenditori mi sono fatto un’idea precisa che molti di loro siano entrati in un banco di nebbia dentro il quale si fa grande fatica a distinguere la strada da seguire. Inevitabilmente a causa della scarsa visibilità stanno guidando le loro piccole aziende con un puro senso di orientamento, spesso […]

19 settembre 2013

Quel concordato che crea discordia

Quel concordato che crea discordia

Ancora un passaggio sull’argomento delle procedure legali per la composizione delle crisi d’impresa.  Sul banco degli imputati rimane l’ultima creatura della legge fallimentare: il concordato con riserva, strausato (vedi infografica di CERVED) e per molti abusato a danno dei creditori, soprattutto i fornitori, quindi imprese che danneggiano altre imprese. Per capire meglio la discussione è […]

Tags: