Archive for giugno, 2013

30 giugno 2013

iPhone: un successo che ha solo sei anni

iPhone: un successo che ha solo sei anni

La storia dell’iPhone resterà molto a lungo tra i miti della storia economica del nostro pianeta. Il prodotto che sei anni fa veniva lanciato sul mercato da Apple è diventato rapidamente il prodotto che genera il più alto profitto a livello mondiale (vedi box tratto da Market Watch). Presentato al Mac World da Steve Jobs […]

more
29 giugno 2013

Questa volta possiamo credere ai maghi?

Questa volta possiamo credere ai maghi?

Il Centro Studi di Confindustria ha appena pubblicato il nuovo scenario economico del 2013 e questa volta sembra essere meno pessimista a breve: Nel profilo di previsione del CSC l’arretramento del PIL proseguirà nel secondo e nel terzo trimestre di quest’anno, ma si affievolirà (rispettivamente -0,4% e -0,2% congiunturale). Nell’insieme, dunque, la contrazione durerà nove trimestri, tre […]

25 giugno 2013

PMI: era meglio nascere in Germania

PMI: era meglio nascere in Germania

L’attenzione delle istituzioni comunitarie verso le piccole e medie imprese non è una novità e da tempo si esprime attraverso studi, disposizioni, supporti di vario tipo. L’implementazione dello Small Business Act è materia di analisi e discussione per tutti i 27 paesi della comunità. Poiché il confronto che brucia sempre è quello con i cugini […]

24 giugno 2013

La foresta bancaria disboscata

La foresta bancaria disboscata

La “foresta pietrificata” non c’è più. Così Giuliano Amato aveva definito nel 1988 il sistema bancario italiano. Oggi, a distanza di due decenni dalla legge che porta il suo nome (la Amato-Carli del 1990) e che ha profondamente cambiato il settore, l’ex presidente del Consiglio ammette non solo che quella definizione «fu forse eccessiva», ma […]

22 giugno 2013

Veneto e Marche, abbiamo perso le locomotive

Veneto e Marche, abbiamo perso le locomotive

Veneto e Marche sono state per lungo tempo indicate come il fenomeno imprenditoriale più avanzato dell’Italia, grazie alla performance delle loro PMI e dei distretti. Il miracolo del piccolo imprenditore veneto e marchigiano appare oggi come un bel ricordo del passato, sono proprio queste due regioni in proporzione ai passati successi a mostrare le ferite […]

20 giugno 2013

Il rischio delle banche è in Europa

Il rischio delle banche è in Europa

Senza entrare troppo in profondità sui tecnicismi che finirebbero per annoiare subito gran parte dei lettori di questo blog, il commento di oggi riprende una ricerca pubblicata da un’investment bank statunitense, Keefe Bruyette & Woods, sulla rischiosità dei sistemi bancari, che mette a confronto il gruppo delle grandissime banche europee con le banche europee, le […]

19 giugno 2013

Il Fondo di Garanzia apre la bocca

Il Fondo di Garanzia apre la bocca

Come spesso capita le verità scomode si scoprono dopo. Da tempo su queste pagine ho puntato l’indice sul funzionamento del Fondo di Garanzia essenzialmente per due ragioni: la prima è che la super-dotazione aggiuntiva di capitale fornita a fine 2011 dal Ministro dello Sviluppo non è affatto servita a creare quei 20 miliardi di nuovo credito […]

18 giugno 2013

Il Decreto Fare e Imprese+Finanza

Il Decreto Fare e Imprese+Finanza

Per commentare nella sostanza il nuovo decreto del governo Letta, oramai noto come ‘Decreto del Fare‘ bisognerebbe attendere il contenuto definitivo dell’articolato del Decreto. Dovendosi esercitare come tutti i giornalisti stanno facendo nel cosiddetto commento a caldo vorrei fare notare che Imprese+Finanza esce vincitore da questo decreto, rispetto agli argomenti trattati in passato con il […]

15 giugno 2013

Esami di maturità in banca

Esami di maturità in banca

Per tantissimi studenti è il momento di tensione prima dei temuti esami di maturità. Uno spunto per fare qualche prova d’esame anche tavolo del credito, dove non ci sono testi di studio ma solo osservazioni che possono derivare dalla frequentazione di così tante situazioni di crisi di PMI.  Osservazioni e anche qualche schema che si […]

14 giugno 2013

Concordati facili e professori candidi

La rabbia degli industriali per l’uso facile del nuovo concordato con riserva è salita al punto che la protesta formale ha raggiunto i vertici di Confindustria i quali richiedono a gran voce modifiche per frenare gli abusi frequenti. I presidenti delle sezioni fallimentari dei tribunali, in primis quello di Milano, sorridono amaramente perché avevano già […]