Postato:

28 settembre 2011

No crisis, no party!

Per chiunque stia con i piedi piantati nell’economia reale, imprenditori primi fra tutti, e tutti coloro che vedono negli eccessi della finanza internazionale il vero colpevole dei guasti che stanno affliggendo l’Europa e l’Italia questo documento è la prova ideale e un buon motivo per prendersela con una certa categoria di banche e bancari.

Il documento non è un trailer di un film, è un video trasmesso dalla serissima BBC che ha intervistato il 26 settembre un trader statunitense e si è trovata suo malgrado a registrare frasi al limite dell’assurdo, al punto tale di sentirsi in dovere di confermare successivamente che non si trattava di un falso.  Alessio Rastani -questo il nome del trader manco a farlo apposta sembra italiano- ha risposto alle domande dei giornalisti dell’emittente londinese fornendo il suo punto di vista sulla crisi dell’Europa e del debito sovrano di alcuni Paesi.

Traduco i passaggi più significativi che potete ascoltare dalla voce di Rastani in inglese riferendosi alla crisi europea:

I grandi fondi, gli hedge funds non credono a questo piano di salvataggio…stanno spostando il denaro su investimenti sicuri. Se vedo l’opportunità di fare un profitto, ci vado dietro. Alla maggior parte dei trader non importa nulla di come cercheranno di mettere a posto i loro problemi economici, il nostro lavoro è quello di trasformarlo in profitti.

Personalmente ho sognato questo momento per tre anni. Devo confessare che ogni notte vado a dormire e spero in un’altro periodo di recessione.
Quando l’euro cadrà e le azioni cadranno, se sai quello che vuoi fare, se hai un piano, allora farai un sacco di soldi.

I governi non comandano il mondo, Goldman Sachs comanda! A Goldman Sachs non interessa il pacchetto di salvataggio, e nemmeno ai grandi fondi.
La mia previsione è che è entro 12 mesi i risparmi di milioni di persone scompariranno.

Alessio Rastani è un trader indipendente, come ce ne sono molti negli Stati Uniti e in Europa, non lavora per Goldman Sachs. Tra poche ore si sveglierà felice per cominciare un’altra giornata e scommettere denaro contro il salvataggio dell’euro, contro il salvataggio della Grecia e di altri paesi europei troppo indebitati, assolutamente incurante dei problemi che si stanno scaricando su milioni di cittadini. Purtroppo di persone come lui ne ho conosciute diverse, a New York e a Londra e non mi stupisco più della loro esistenza, né mi sento di fare moralismo nel mondo di oggi. Ascoltarlo aiuta a capire perché anche i politici farebbero bene a prendere seriamente quei ‘mercati’ al cui giudizio vogliono sdegnosamente sottrarsi e alle autorità di vigilanza che credono che vietando le vendite allo scoperto si possa mettere la museruola al denaro.

http://www.youtube.com/watch?v=kpg76VjTa58&feature=youtu.be

more

Ti potrebbe interessare anche :


TAGS: ,
Pubblicato in: banche

Leave a Reply

Twitter Users
Enter your personal information in the form or sign in with your Twitter account by clicking the button below.