Archive for maggio, 2011

21 maggio 2011

Quanto costa l’euromercato?

Quanto costa l’euromercato?

Un semplice aggiornamento del grafico che fornisce una mappa dei costi di raccolta pagati dalle banche quando si affacciano sull’euromercato con emissioni di senior bond. Negli ultimi giorni c’è stata attività abbastanza ridotta da parte delle nostre banche dopo le buone emissioni di Intesa e MPS, ma sono stati collocate emissioni per il Credito Valtellinese […]

more
20 maggio 2011

CREDEM, filtro efficace

CREDEM, filtro efficace

Profili di credito 3 Un lettore di questo blog ha scritto a proposito della propensione di CREDEM a concedere credito questa frase “Credem sicuramente ha rettifiche su crediti di gran lunga inferiori alla media,ma per ottenere linee di credito da Credem anche tuo nonno non deve avere preso neppure una multa per divieto di sosta…….“. […]

20 maggio 2011

Spagna-Italia, banche che soffrono

Spagna-Italia, banche che soffrono

I confronti con gli altri paesi raramente aiutano il morale di noi italiani, i confronti economici sono anche peggio, ci costringono a prendere atto delle nostre debolezze strutturali. Il confronto che vi propongo oggi non contribuisce a peggiorare il quadro ma potrebbe servire a farsi un’idea di quanto il sistema bancario sia vulnerabile in tempo […]

18 maggio 2011

Profili di credito 2 : Carige

Profili di credito 2 : Carige

Oggi presento un po’ di numeri estratti dal bilancio 2010 del gruppo CARIGE, un gruppo bancario che si colloca nella fascia media con circa 26 miliardi di portafoglio crediti, un margine di intermediazione di oltre 1 miliardo che ha prodotto un utile netto di 177 milioni, inferiore del 13,7% a quello del 2009.  Il profilo […]

17 maggio 2011

Banche e profilo di credito -1

Banche e profilo di credito -1

Avevo anticipato che avrei cercato nei dati dei bilanci bancari 2010 qualche punto di riferimento per analizzare le differenze nei portafogli dei crediti e provare a fare qualche considerazione. Con questo primo articolo provo a introdurre l’argomento, limitando il più possibile gli aspetti tecnici. Qualche premessa per comprendere i numeri: le banche sono tenute ad […]

17 maggio 2011

IKEA e il paese dei balocchi

IKEA e il paese dei balocchi

Mi ha colpito oggi leggere sui giornali il finale grottesco del progetto della multinazionale svedese IKEA che ha cancellato con un tratto di penna un investimento da 70 milioni di euro a Vecchiano in provincia di Pisa. Sei anni di attesa e di tira e molla con l’Amministrazione Comunale, decine di richieste di variazioni di […]

16 maggio 2011

Basilea3, credito e PMI

Basilea3, credito e PMI

Mentre metà del Paese è in attesa di conoscere i risultati della nuova tornata elettorale, che confonderà i temi della politica nazionale con quelli delle città che devono scegliere nuove amministrazioni, le banche stanno sfornando le prime trimestrali con annunci sostanzialmente positivi, seguite dalle reazioni un poco più fredde in Borsa e degli analisti. Credo […]

15 maggio 2011

Commodity markets giù

Commodity markets giù

Continua la collaborazione con il blog Rischiozero.it per portarvi questa volta qualche informazione sui prezzi delle materie prime. Per chi è interessato a questo argomento ecco cosa hanno appena pubblicato: Dopo i massimi registrati nei giorni scorsi, in conseguenza dell’onda lunga montata nel corso dei mesi passati, ora assistiamo al crollo (o forse sarebbe meglio […]

14 maggio 2011

Kerself e il gioco dell’OPA

Kerself e il gioco dell’OPA

Cosa hanno in comune Parmalat, Fonsai e Kerself? Le tre società sono o saranno oggetto di decisioni da parte della CONSOB con riferimento a richieste in relazione a offerte pubbliche d’acquisto (OPA). Il battesimo del fuoco di Giuseppe Vegas come nuovo presidente della CONSOB non si è consumato solamente nella sua prima uscita con la […]

12 maggio 2011

Intesa asso pigliatutto

Intesa asso pigliatutto

Quando nascono male certe storie finiscono peggio. Nel tentativo di scalata alla Parmalat da parte del gruppo francese Lactalis è successo e sta succedendo di tutto. Prima l’acquisto blitz del 29% della società di Collecchio con 3 fondi esteri nel ruolo di banditori di un’asta tra francesi e banche italiane, poi l’alzata di scudi nazionalistica […]