Postato:

17 luglio 2010

La salita dei tassi a breve


Il 17 giugno con il post intitolato “Petrolio, benzina e finanziamenti alle imprese” avevamo tentato di spiegare il meccanismo di traslazione delle paure tra istituzioni finanziarie nei tassi che vengono applicati alla clientela della banca.  Avevamo anche ipotizzato un rapido trasferimento nei costi che poteva arrivare anche a 1%.

Non ci siamo sbagliati sul fenomeno in corso, ripreso in questi giorni anche da alcuni articoli della stampa finanziaria. Il tasso EONIA (sono i depositi overnight scambiati tra banche per quadrare la posizione di liquidità) ha un comportamento nervoso, ma dopo essere stato tra lo 0,30% e lo 0,35% per tutti i primi 6 mesi si è portato in zona 0,5%. Il tasso euribor a 1 settimana ha superato la soglia di 0,50% dal 13 luglio (v.grafico).

tassi euribor 1 sett.

I tassi crescono a causa delle aspettative di inflazione o di modifiche nella politica monetaria della BCE? No, si tratta ancora una volta di problemi ristretti al settore finanziario. Le banche stanno trattenendo liquidità e i tassi salgono sul mercato interbancario. La sola variabile che è aumentata è la sfiducia verso le banche spagnole, portoghesi e italiane dopo quelle greche.

more

Ti potrebbe interessare anche :


TAGS: , ,
Pubblicato in: banche

Leave a Reply

Twitter Users
Enter your personal information in the form or sign in with your Twitter account by clicking the button below.